Sette cose che chi fa marketing deve sapere

20 marzo 2017

  

Sintesi

Chiunque si occupa di marketing in azienda deve tenere a mente almeno sette cose...

 

Marketing: focalizzarsi sui risultati davvero importanti

Non ci possiamo fermare al semplice "click", alla semplice interazione del potenziale cliente con la nostra campagna di comunicazione, dobbiamo portare il potenziale cliente a lasciarci i suoi dati: i suoi "recapiti digitali", per poter instaurare con lui un rapporto duraturo nel tempo.

Marketing: seppellire lo SPAM

I giorni degli invii di massa, di una quantità esorbitante di e-mail, a tutti in modo indistinto sono finiti (o meglio dovrebbero finire al più presto).
Se si vuole attirare l'attenzione dei potenziali clienti dobbiamo offrire loro dei contenuti personalizzati, quindi la profilazione (vedi punto precedente) è fondamentale.
Oggi la quantità di strumenti che abbiamo a disposizione non lascia scuse, possiamo e dobbiamo conoscere coloro a cui ci vogliamo rivolgere.

Marketing: i servizi di posta elettronica sono intelligenti

Le piattaforme di posta elettronica come Gmail o Outlook.com sono quotidianamente perfezionate per offrire la migliore esperienza possibile all'utente. Questo implica riuscire ad identificare con sempre maggior precisione i messaggi di posta elettronica indesiderati.
La personalizzazione del contenuto (vedi il punto precedente) è fondamentale, l'unico modo per superare i filti anti SPAM.

Click to Tweet

Marketing: e-mail interattive

Le e-mail interattive diventeranno sempre di più cosa di tutti i giorni. La vecchia newsletter statica deve evolversi per offrire all'utente una migliore esperienza.

Marketing: ascoltare le esigenze del cliente

Oggi, chi si occupa di marketing, non si deve porre la domanda "cosa voglio dire al mio pubblico?" ma "di cosa hanno bisogno i miei clienti?"
Dobbiamo dare vita a meccanismi che permettano di interagire con il singolo cliente, ascoltandone le esigenze.
La strategia marketing deve essere sartoriale.
Questa strategia permetterà ai potenziali clienti di raggiungere il fondo del "funnel" (vedi l'articolo Il marketing funnel).

Marketing: il lavoro di squadra

Deve essere il tempo dell'interdipendenza. Come ben ha insegnato Stephen R. Covey, dobbiamo passare da un modello di collaborazione indipendente ad un modello di collaborazione interdipendente.
Fare squadra è fondamentale, creando relazioni con altri professionisti, con colleghi, confrontandosi e crescendo assieme. Questa è l'unica via per dare vita ad una strategia marketing di successo.

Click to Tweet

Marketing: misurare il successo in modo differente

L'impegno quotidiano deve essere quello di confrontare i dati che nascono dal monitoraggio delle statistiche con il ritorno in termini di business, generando uno o più marketing funnel che permettano di migliorare il ritorno della strategia marketing ed una crescita del business.
L'era dell'iseguimento dei click e dei mi piace è finita!

Vuoi suggerimenti gratuiti per catturare l'attenzione, chiudere vendite e aumentare la tua influenza?

 

BrioWeb
E-mail: info@brioweb.eu
Centralino 3515550381
Piazza IV Novembre, n. 22
30030 Cazzago di Pianiga (VE)

Consulenze
Marketing
Leadership
Coaching

Tutti comunicano, comunicare non è da tutti
Dove Marketing
Psicologia
Mindfulness e
T'ai Chi Ch'üan
si incontrano e si fondono

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb