Marketing, storytelling e verità relative Pt3

20 settembre 2017

  

Sintesi

Quali elementi fanno di una storia una grande storia? La strategia di marketing può veicolare il marchio solo se la sua storia possiede determinate caratteristiche.

 

Le grandi storie hanno la capacità di catturare l’immaginazione di un vasto pubblico. Più la storia risulta grande, e più la storia è percepita come vera. La storia non è vera perché di fatto, ma perché è coerente e verosimile.

I consumatori hanno la capacità di fiutare e di individuare le incongruenze di una storia. Il consulente di marketing quindi non può pensare di "farla franca" con una "storiella" che appare inventata o imprecisa.
Forse uno degli esempi più eclatanti di una storia "esageratamente grande" è l'architettura scelta per la sede principale della Longaberger Corporation a Newark in Ohio.

L’azienda, famosa per i "cestini" da picnic, ha fatto realizzare la sua sede principale a forma di un cestino da picnic. L’obiettivo era ricordare ai propri clienti l’ossessione dell’azienda nella ricerca della realizzazione del cestino da picnic perfetto. Un valore fondante dell’azienda stessa.

Raccontare una grande storia

Le grandi storie hanno una caratteristica, sono in grado di fare una promessa al loro pubblico. Le grandi storie sono in grado di promettere una via veloce al divertimento, al denaro, alla sicurezza. Solo se la promessa è grande il consumatore è disposto ad ascoltare la storia.

Le grandi storie possiedono un’altra caratteristica: devono poter risultare affidabili. Il motivo è che oggi nessuno più si fida di nessuno. La conseguenza diretta di questa "sfiducia" generale, è che nessun consulente di marketing riesce a raccontare una storia che risulta credibile se non si è guadagnato una certa credibilità lui stesso.

Un consulente di marketing può raccontare una storia solo se si è guadagnato attraverso la sua reputazione o quella del marchio la credibilità e l'affidabilità da rendere la storia veritiera.

Le grandi storie sono sottili

Sorprendentemente, meno "effetti speciali" un consulente di marketing utilizza nel raccontare la storia, più potente la storia diventa. Il consulente di marketing di talento sa che più da la possibilità al pubblico di dedurre le conclusioni del messaggio della storia e più la storia stessa diventa efficace. In poche parole non serve palesare a tutti i costi il valore del marchio ed i desideri che è in grado di soddisfare.

Le grandi storie scorrono veloci

Una grande storia è in grado di coinvolgere il consumatore nel momento in cui la storia fluisce in modo dinamico, veloce. Come si dice la prima impressione è quella che conta. Le grandi storie non hanno bisogno di una brochure di otto pagine. Una grande storia corrisponde alla visione che il consumatore ha della vita identificandosi nella storia stessa.

O si è pronti ad "ascoltare" ciò che una Toyota Prius offre o non lo si è.

Le grandi storie muovono emozioni e si rivolgono ad un pubblico specifico

Le grandi storie non fanno appello alla logica, spesso fanno appello ai nostri sensi. I "feromoni" non sono un mito. Le persone spesso, in modo inconscio, decidono se gli piace qualcuno dopo averne sentito l'odore.

Le grandi storie raramente si rivolgono a tutti. Le persone in generale sono brave a ignorare la tua storia. Le persone hanno troppi punti di vista diversi sulla vita. Se nella costruzione di una storia si cerca di annacquare la storia stessa al fine che raggiunga chiunque, di accontentare tutti, si corre il rischio che il messaggio non rieasca a raggiungere nessuno.

I braccialetti della Livestrong Foundation parlano ad una specifica nicchia di persone, che ha una particolare visione del mondo. È poi quello specifico pubblico a diffondere la storia.

Le grandi storie non si contraddicono

Se il vostro ristorante è nella posizione giusta, ma propone un menu sbagliato rispetto alle persone che frequentano il quartiere, rischia di non funzionare. In poche parole i consumatori sono intelligenti e sono in grado di capire se la strategia di marketing gli ha mentito.

Le storie migliori non insegnano alle persone niente di nuovo. Invece concordano e confermano la visione che il pubblico ha del mondo, facendo così che il pubblico si senta intelligente e sicuro di sè.

NON PERDERTI:
La Parte Prima, Parte Seconda, Parte Quarta, Parte Quinta, Parte Sesta, Parte Settima e Parte Ottava dello speciale.

Vuoi suggerimenti gratuiti per catturare l'attenzione, chiudere vendite e aumentare la tua influenza?

 

BrioWeb
E-mail: info@brioweb.eu
Centralino 3515550381
Piazza IV Novembre, n. 22
30030 Cazzago di Pianiga (VE)

Consulenze
Marketing
Leadership
Coaching

Tutti comunicano, comunicare non è da tutti
Dove Marketing
Psicologia
Mindfulness e
T'ai Chi Ch'üan
si incontrano e si fondono

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb