Quando il marketing dice no al razzismo

16 febbraio 2018

  

Sintesi

Quando i consulenti di marketing scendono in campo contro il razzismo non ce ne è per nessuno. Ecco un'interessante strategia di comunicazione per dire "no al razzismo".

 

L’episodio di violenza avvenuto a Macerata un paio di settimane fa ha colpito ognuno di noi. Al di là dell’esser diventato purtroppo subito un "fenomeno da baraccone" per i vari partecipanti della campagna elettorale, ha anche riacceso il dibattito sul tema del razzismo, dell’integrazione e quindi dell’immigrazione nel nostro Paese.

Una delle scelte che ho fatto nella costruzione dei contenuti di questo blog, fin da subito, è stata quella di non uscire mai dal mondo del marketing (vedi a tal proposito l’articolo di mercoledì scorso "Parola d'ordine semplicità").

Nonostante questa scelta, i consulenti di marketing come chiunque altro devono prendere una posizione riguardo a questi temi così importanti. Per farlo allora ho deciso di andare a recuperare una notizia che avevo letto la scorsa estate e che mi aveva piacevolmente colpito.

Ad Amburgo, in Germania, lo scorso agosto un punto vendita della catena Edeka ha deciso di lanciare un messaggio davvero forte nei confronti dei propri clienti.

I responsabili della catena di supermercati, hanno dato vita ad un’azione di marketing a mio avviso davvero interessante. Si sono posti una semplice domanda: come apparirebbe un supermercato se dagli scaffali si togliessero tutti i prodotti di provenienza estera?

Nel punto vendita di Amburgo, una mattina, i clienti si sono trovati davanti ad uno scenario inconsueto. Un supermercato vuoto, con sugli scaffali solo prodotti tedeschi.

Obiettivo di questa iniziativa era quello di lanciare un forte messaggio contro il razzismo e di promuovere l’integrazione. Sugli scaffali gli addetti avevo posizionato dei cartelli che riportavano le seguenti frasi "Questo scaffale è così vuoto senza gli stranieri", "Questo scaffale è così noioso senza varietà".

L’iniziativa è durata solo un giorno ma ha sortito il suo effetto, visto che la notizia ha fatto il giro d’Europa. Un portavoce della catena ha affermato: "Edeka difende la diversità, e molto del cibo che vendiamo è prodotto in regioni diverse dalla Germania ... è insieme a prodotti provenienti da altri Paesi che creiamo quella diversità unica che i nostri clienti apprezzano così tanto".

Ecco il video girato da un cliente del supermercato:

Vuoi suggerimenti gratuiti per catturare l'attenzione, chiudere vendite e aumentare la tua influenza?

 

BrioWeb
E-mail: info@brioweb.eu
Centralino 3515550381
Piazza IV Novembre, n. 22
30030 Cazzago di Pianiga (VE)

Consulenze
Marketing
Leadership
Coaching

Tutti comunicano, comunicare non è da tutti
Dove Marketing
Psicologia
Mindfulness e
T'ai Chi Ch'üan
si incontrano e si fondono

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb

P.IVA 03853870271 | Informativa sulla Privacy, Cookie e Copyright | Mappa del sito | © 1999 - BrioWeb